Mondi Possibili

Vai ai contenuti

Menu principale:

SPETTACOLI > 2017-2018
QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO
One Flew Over the Cuckoo’s Nest
dal romanzo di Ken Kesey (1962)
e dal film di Miloš Forman* (1975)
ADATTAMENTO E REGIA
Gennaro Di Leo  

GRUPPO TEATRALE
Classex  

INTERPRETI
Francesco Anselmi, Martina Boschi, Camilla Caldi, Giuseppe Joh Capozzolo, Alessandro Lenzetti, Alberto Mariotti, Carlo Pernigotti, Gabriele Ruffini, Gualtiero Santi, Nicoletta Testori, Enrico Tongiani, Elena Trapuzzano, Francesco Trentacosti, Luigi Valletta

MUSICHE E SOUND DESIGN
Giuseppe Joh Capozzolo   

COSTUMI
Claudia Luccini, Micol Baldini   

SARTORIA
Caterina Bertilorenzi, Emma Bigarani, Marina Celestino

TRUCCO E PARRUCCO
Sonia Soffredini, Ewelina Roclawska  

DISEGNO LUCI
Stefano Giannotti  

FOTOGRAFIE
Leonardo Sasso  

GRAFICA
Corrado Nocchi

*SCENEGGIATURA DI
LAWRENCE HAUBEN & BO GOLDMAN  
tradotta da Maresa Lithgow
Oregon, 1963: assegnato ad un ospedale psichiatrico per valutarne la malattia mentale o soltanto l’impostura del fingersi matto al fine di evitare la galera, Randle Patrick McMurphy, uno spavaldo e irriverente irlandese col vizio del gioco d’azzardo, si rende presto consapevole delle condizioni medico-sanitarie dei pazienti e si fa portavoce di una lotta al sistema che, nella figura della caposala, Mildred Ratched, non consente loro null’altro che la routine. Un dramma tragicomico sul vivere, morire o vegetare in manicomio, e non soltanto una critica alla psichiatria moderna, ma un’allegoria di vari temi: dall’istinto libertario degli individui ai vincoli del loro spazio d’azione, dalla centralità delle regole alla sopraffazione autoritaria di chi esercita il potere; dalla repressione della dignità della persona alla solidarietà tra gli uomini quale arma vincente per la promozione del benessere sociale.
Torna ai contenuti | Torna al menu